Cabernet Franc Particella 200 2021 |Conte Emo Capodilista| Vino Fivi

In poche parole

, , , ,

Colore

Regione

Tipologia

Denominazione

Vitigno

Grado alcolico

Agricoltura

12,50 
  • Prodotto Esaurito
  • L’azienda agricola Conte Emo Capodilista appartiene alla stessa famiglia sin dal Medioevo e da sempre si dedica alla viticoltura. Siamo nei Coli Euganei, i vigneti si trovano sui pendii del colle La Montecchia dove si trova anche la Villa Emo Capodilista, simbolo dell’azienda, e a Monte Castello a Baone. La cantina si trova nell’antica fattoria.

    La famiglia Emo è una delle fondatrici della Serenissima Repubblica di Venezia. Alla fine della repubblica Leonardo Emo sposò Beatrice Capodilista da cui ebbe origine questa lunga storia di famiglia, tradizione e buon vino. Oggi conduce l’azienda Giordano, primogenito della 22 esima generazione.

    L’azienda è molto sensibile al tema dell’eco sostenibilità, sono tanti gli accorgimenti utilizzati per ridurre al amssimo l’impatto ambientale, tra cui un impianto fotovoltaico che alimenta le attività e l’uso del cartone riciclato per imballare le bottiglie.

    La produzione di vini rossi che comprende Merlot e Cabernet ma anche varietà più rare come Carmenere, Raboso e Turca, è tra le più interessanti dei colli Euganei

    L’azienda agricola Conte Emo Capodilista fa parte della FIVI, Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti e vinifica solo uve di proprietà. Anche i processi di produzione ed imbottigliamento avvengono all’interno della cantina.

  • Il Cabernet Franc Particella 200 dell’azienda agricola Emo Capodilista è un vino rosso ottenuto da uve Cabernet Franc in purezza.

    Vitigno a bacca rossa di origine francese, coltivato prevalentemente nella zona di Bordeaux, si è diffuso in Italia principalmente nel nord e in Toscana. La sua caratteristica principale è che da origine a vini molto eleganti e longevi caratterizzati da una nota erbacea. Non è facile trovarlo vinificato in purezza per via delle sue caratteristiche difficili da gestire, ma quando lo si trova, come in questo caso, regala bevute di grande piacevolezza. Qui abbiamo una versione fresca e beverina ma è un vitigno che si presta a lunghe lavorazioni  e grande invecchiamento come succede nella zona di Bolgheri.

    Dopo la vendemmia la macerazione dura circa 10 giorni dopo di che la vinificazione avviene in modo tradizionale in acciaio. Matura alcuni mesi in acciaio e cemento vetrificato prima di essere imbottigliato e messo in commercio.

    Color rosso rubino acceso, al naso è fruttato con sentore di piccoli frutti rossi e spezie. In bocca è fresco ma intenso, con una bella sapidità e una beva immediata e piacevole.

    Ideale a tutto pasto, si presta bene vista la bassa gradazione con antipasti e aperitivi. Si consiglia di berlo a 16/18° in un calice classico.